Les jurnées de l’art-bre

Les jurnées de l’art-bre

04 settembre 2017 / 30 settembre PARC DU CAP MARTIN Roquebruen-Cap Martin / Francia

L’Italia, il Mediterraneo, l’invito al viaggio

Lo scorso anno, la mostra “Les Journèes de l’art-bre“ si è concentrata per la prima volta sui temi di autori di un unico paese. Una delegazione di artisti Slovacchi è stata accolta nel incantevole parco di Cap Martin, forse aprendo una serie di omaggi alle nazione e soprattutto agli uomini che ne costituiscono le identità. Nel 2017, sarà l’Italia il punto di partenza di un percorso artistico tra i viottoli degli ulivi. Italia, un paese dalle radici forti e dai paesaggi vari. Ma soprattutto un popolo orgoglioso, un po’ eccentrico ma così adorabile. Un paradosso tra tradizione e libertà, che per secoli ha portato gli italiani a cercare fortuna in ogni angolo del pianeta, mantenendo nonostante tutto un attaccamento viscerale alle loro origini.
Più che un omaggio agli artisti italiani, sarà il profumo di un certo spirito d’Italia che si sposterà sul Parc du Cap Martin. L’originalità, l’immaginazione, la creatività, il gusto della novità … la passione saranno i comuni denominatori di artisti che saranno accolti nello scenario di Cap Martin autori della scultura, della fotografia e della pittura.Gli artisti italiani Paolo Colombini Nicola Ciaccia e Antonio Nocera, si uniranno al connazionale Vinicio Momoli, Le foto di Nikos Aliagas tenderanno un filo d’Arianna tra gli ulivi della Grecia e quelli di Cap Martin. Il Mediterraneo sarà ancora presente attraverso la mitologia, invitando “Dedalo” a stabilirsi tra le opere di Cap Martin. Gli animali di Stephane Bolongaro diffonderanno umorismo e fantasia nei vialetti del Parco. Infine, con un assaggio dai confini del mondo, le immagini di Michel Rawicki risveglieranno i nostri sensi.

le opere esposte

Les jurnées de l’art-bre
Les jurnées de l’art-bre
Les jurnées de l’art-bre